ItaliaTrentino Alto Adige

Mercatini di Natale di Rango e Tenno

Mercatini di Natale Rango e Tenno

Ci sono luoghi dove lo scorrere inesorabile del tempo sembra essersi magicamente arrestato in un non ben precisato momento della linea temporale. I borghi di Rango e Tenno, in Trentino, appaiono così, sospesi nel tempo. Tutto in questi luoghi, dalle facciate in pietra delle antiche dimore contadine, ai vicoli acciottolati che si inerpicano su per le pendici della montagna, parla di un passato non troppo lontano. Un passato che nella magia del Natale sembra illuminarsi e ritrovare quell’antico splendore oramai andato dimenticato.

Durante il periodo natalizio, infatti, i borghi di Rango e Tenno ospitano dei suggestivi mercatini di Natale. Non si tratta, però, di un classico mercatino, ma, come vedrete, di un vero e proprio viaggio all’interno della vita rurale contadina di questi borghi.

RANGO

Situato a una quarantina di chilometri da Trento, Rango nel Bleggio, è un piccolo borgo contadino scolpito nella montagna di appena 150 abitanti. Il borgo deve il suo nome alla voce celtica randa, che significa «limite» ad indicare la sua posizione come ultimo centro abitato prima del passo del Durone. Dal 2006 Rango è stato inserito nel circuito dei «Borghi più belli d’Italia» e, visitandolo, è facile capirne il motivo.

Case rurali Rango

Visitare Rango

Appena arrivati a Rango una scalinata ci accoglie per condurci all’interno del piccolo borgo. Alzando lo sguardo si può notare un’antica bifora rinascimentale, una finestra divisa verticalmente in due aperture da una colonnina. Un gioiellino architettonico che è fonte d’orgoglio per gli abitanti del borgo.

Rango del Bleggio

Superando la lunga galleria, decorata con tante accoglienti lucine durante il periodo natalizio, posta immediatamente sotto la bifora, si giunge alla piazza della fontana. Un’ampia vasca in granito, che nel passato fungeva da abbeveratoio per gli animali, rappresenta ora il centro del borgo. Qui durante il mercatino di Natale vengono allestiti dei giganteschi paioli di rame. A loro interno viene preparata, con l’acqua proveniente dalla fontana stessa, una fumante ed invitante polenta gialla.

Polenta in piazza a Rango
Preparazione polenta a Rango

Tutto attorno alla piazza si trovano, addossate le une contro le altre, le facciate in pietra delle antiche dimore rurali. Le rastrelliere di legno di queste case, ancora oggi, sono adibite all’essiccazione delle pannocchie.

Piazza della Fontana Rango

Dal centro della piccola piazza si dirama poi un groviglio di vicoli acciottolati, i salesà. Tra una casa in pietra e l’altra spiccano, poi, i caratteristici vòlt, gli androni tipici dell’architettura rurale montana, dove i contadini custodivano salumi e formaggi.

Rango Trento

Mercatino di Natale di Rango

Ogni fine settimana, da metà novembre a fine dicembre, Rango ospita un originale mercatino di Natale. Ciò che rende unico questo mercatino è che viene allestito, non nei consueti prefabbricati in legno, ma all’interno delle antiche dimore contadine.

Mercatini di Natale Rango

Passeggiando tra i vòlt, le cantine e i solai è possibile trovare oggetti creati dagli abili artigiani locali e tantissimi golosi prodotti enogastronomici come miele, formaggi e salumi. Il prodotto più tipico del Borgo è, però, la Noce Varietà Bleggiana. Si tratta di una noce piccola dal gusto speziato che pare si coltivasse in questa zona già al tempo degli antichi romani.

Rango mercatini di Natale

Nei fine settimana da metà novembre a fine dicembre | h. 09.30-18.30 | Ingresso libero | Info

Come raggiungere Rango

Lasciando l’automobile nel parcheggio del campo sportivo di Cavrasto (davanti all’Albergo Miravalle), si può percorrere la distanza di 1 km circa, in leggera salita, che vi separa dal borgo di Rango a piedi oppure con il bus navetta. (Costo bus navetta 1€ per persona, servizio attivo solo nei giorni e negli orari del mercatino di Natale).

Io vi consiglio di andare a piedi. Avrete così la possibilità di attraversare anche il borgo di Balbido, chiamato il “paese dipinto” per via del murales dipinti sui muri delle case che narrano antiche leggende e storie di vita contadina.

TENNO

Canale di Tenno è un antico borgo medievale arroccato sulle pendici montuose che si affacciano sul versante trentino del lago di Garda. Iscritto nell’associazione «Borghi più belli d’Italia», le prime testimonianze del borgo risalgono al 1211. Dopo la seconda guerra mondiale, in seguito un periodo di parziale abbandono, Tenno risorge a nuova vita grazie al pittore torinese Giacomo Vittone che si innamorò del borgo e lo dipinse in molti suoi quadri. Da una sua idea negli anni ’60 nasce la «Casa degli Artisti», un rifugio per gli artisti ma anche un centro di produzione che, ancora oggi, si occupa di corsi, mostre e convegni.

Canale di Tenno

Visitare Tenno

Oggi il piccolo borgo di Tenno conta solamente 50 abitanti, ma conserva intatto l’impianto urbanistico originario fatto di massicce case in pietra e quattro strette viuzze acciottolate che convergono in una piccolo spiazzo centrale. Un incantevole borgo da favola incastonato tra le montagne che sa come ammaliare i suoi visitatori. In inverno, poi, si respira un’aria particolarmente suggestiva. Al calar del sole, le antiche lanterne riscaldano con la loro luce soffusa i vicoletti, donando al borgo un’atmosfera, nonostante le rigide temperature, calda e accogliente.

Tenno Trento

Mercatino di Natale di Tenno

Ogni fine settimana, durante il periodo natalizio, nel borgo di Canale di Tenno è possibile visitare il mercatino di Natale. A Tenno, però, le bancarelle non si trovano per strada o nelle piazze, ma nelle cantine delle case del borgo. Queste, per l’occasione, si trasformano in tanti attraenti negozietti colmi di originali manufatti dell’artigianato locale e squisiti prodotti locali.

Mercatini di Natale Tenno

Nei fine settimana da fine novembre a metà dicembre | h. 09.30-18.30 | Ingresso libero | Info

Come raggiungere Tenno

Dal parcheggio posto vicino al lago di Tenno (davanti al Club Hotel Lago di Tenno) è possibile raggiungere il borgo a piedi o con il servizio di bus navetta. (Costo bus navetta 2€ a persona, servizio attivo solo nei giorni e negli orari del mercatino di Natale). Anche in questo caso io vi consiglio di andare a piedi. La strada da percorrere è in leggera salita e copre una distanza di 2 km circa. Verrete, però, ripagati del piccolo sforzo dalla vista dall’alto del borgo in tutto il suo incantevole splendore.

Canale di Tenno panorama

P.S. Se volete conoscere altri “Mercatini di Natale” non perdetevi questi articoli:

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.