ArgentinaResto del Mondo

La pizza argentina

Pizza

Argomento altamente scottante quello della pizza argentina. E per “scottante” certamente non mi riferisco alla temperatura alla quale si cucina il prodotto gastronomico italiano più amato e rinomato al mondo. Un argomento talmente scottante quello della pizza che se c’è qualche napoletano tra i lettori, ti supplico, per il tuo benessere psicologico, fermati qui, non continuare a leggere questo articolo!

DOMANDE PROIBITE

Quando conoscete un argentino una delle prime domande che vi vengono poste è: “Hai mai mangiato la pizza argentina? Ti piace? E’ più buona di quella italiana vero?”. Al che io, cercando di non contraddirmi con qualche espressione facciale e rivelare così quale sia in realtà la vera risposta, dico sempre: “E’ diversa”, e poi mi affretto ad aggiungere: “ma entrambe sono ugualmente buone”.

Gli argentini, infatti, sono convinti che la loro pizza sia più buona di quella italiana e non esiste nessuna, dico nessuna, argomentazione per convincerli del contrario. Gli argentini hanno ragione, sempre, e guai a contraddirli!

Un’altra domanda che frequentemente viene rivolta a noi italiani dagli argentini è la seguente: “Ma è vero che voi in Italia mangiate una pizza intera da soli?”. Segue faccia sconvolta dell’italiano. Il fatto è che la pizza argentina è molto pesante, da digerire ma anche materialmente, il che rende impossibile l’essere consumata interamente da un solo commensale. La pizza argentina, infatti, va condivisa. Esistono varie dimensioni tra cui scegliere: porción (una porzione individuale), chica (piccola) e grande. In genere una pizza “grande”, diametralmente delle dimensioni di quella italiana, sfama quattro persone. Si può anche ordinare una pizza metà di un gusto e metà di un altro.

In ogni caso, sappiate che, qualsiasi sia il tipo di pizza che sceglierete di ordinare, e le possibilità di scelta sono molto limitate se paragonate al menù di una pizzeria italiana (anche se gli argentini vi diranno che non è vero) non sconvolgetevi eccessivamente quando vi verrà servita una pizza con sopra delle olive verdi giganti. Gli argentini hanno questa mania di mettere le olive su tutte le pizze e non chiedetemi perché…

PIZZA ARGENTINA VS PIZZA ITALIANA: LE DIFFERENZE

Ma vediamo un po’ nel dettaglio com’è questa famosa pizza argentina, partendo proprio dalla base: l’impasto. Prima di tutto in Argentina non esiste la farina 00, per cui la pizza viene preparata con farina 000 oppure con la 0000. Il risultato sarà un impasto molto spugnoso con una quantità di acqua e di lievito maggiori rispetto alla ricetta italiana e, una volta steso, più alto, circa due/tre centimetri.

L’impasto viene poi coperto con una salsa di pomodoro condita con “adobo para pizza, ovvero un mix di spezie secche (solitamente aglio, paprika, prezzemolo, origano e alloro) e da quantità imbarazzanti di olio e di un formaggio secco e grattugiato che loro osano chiamare mozzarella.

Per finire la pizza argentina, nella stragrande maggioranza dei casi, viene cotta al molde, ovvero in teglia, e, molto più raramente a la piedra, ovvero al forno.

Esiste anche una variante della pizza molto amata dagli argentini, la fugazzeta, che, nonostante il nome, non ha niente a che vedere con la focaccia italiana; è semplicemente una pizza senza salsa di pomodoro, con cipolla e tanto, tantissimo, troppo, formaggio sopra.

DOVE MANGIARE LA PIZZA ARGENTINA A BUENOS AIRES

Sebbene la pizza argentina sia molto diversa da quella italiana (che è molto più buona, ma questo rimanga tra noi perché si sa, gli argentini hanno sempre ragione, guai a contraddirli), se andate in Argentina non potete non assaggiarla. Ecco allora di seguito le mie pizzerie preferite di Buenos Aires e dove trovarle:

1. Güerrin (Av. Corrientes 1368, aperto tutti i giorni, h.11.00-01.00)

Una vera e propria istituzione quando si parla di pizza e tappa obbligatoria per uno spuntino dopo aver assistito ad uno spettacolo in uno dei numerosi teatri di Avenida Corrientes.

2. El Cuartito (Talcahuano 937, h.12.30-01.00, lunedì chiuso)

Pizzeria storica di Buenos Aires fondata nel 1934. Le pareti delle sale, sempre affollatissime, sono decorate con foto che ritraggono antiche glorie delle sport e dello spettacolo.

3. Las Cuartetas (Av. Corrientes 838, lun-ven h.11.00-01.00, sab-dom h.12.00-02.00)

Qui trovate la migliore pizza de espinaca y salsa blanca della città.

Consigli utili per il viaggiatore

In Argentina la pizza margherita si chiama “Muzzarella” (muzza per gli amici). Sisi proprio con la “u” al posto della “o”. Perdonateli!

Se invece volete scoprire quali altri piatti italiani si mangiano in Argentina, non perdetevi Cosa si mangia in Argentina.

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.