ArgentinaResto del Mondo

Come arrivare a Buenos Aires

Come arrivare a Buenos Aires

Avete scelto la data, deciso cosa mettere in valigia, preparato il passaporto…ma come si arriva a Buenos Aires??! In questo articolo troverete tante informazioni e consigli utili su come arrivare a Buenos Aires e su come raggiungere il vostro alloggio.

COME ARRIVARE A BUENOS AIRES:

1. CON L’AEREO

Come vi raccontavo in un altro articolo, ovvero Informazioni utili su Buenos Aires, la distanza fra Roma e la capitale argentina è di ben 11.165 chilometri, il che equivale a circa 14 ore di volo.  Le compagnie che effettuano ogni giorno voli diretti da Roma a Buenos Aires senza scalo sono Alitalia e Aerolineas Argentina, la compagnia aerea argentina. Se partite da un’altra città, vi consiglio di guardare anche i voli di altre compagnie, come Air France e Lutfhansa per citarne alcune. Anche queste compagnie offrono voli giornalieri con destinazione la capitale argentina, ma con scalo in qualche città europea.

Ezeiza

Se arrivate direttamente dall’Italia (o dall’Europa) atterrerete nell’Aeropuerto Internacional Ministro Pistarini, comunemente conosciuto come Aeropuerto Internacional de Ezeiza, dal nome della località in cui è situato.

L’aeroporto dista 35 chilometri dal centro della città di Buenos Aires. Se si viaggia in compagnia, e quindi si possono dividere le spese, il mezzo più comodo per raggiungere il centro di Buenos Aires dall’aeroporto è il taxi. Il viaggio dura, a seconda del traffico, 45 minuti e costa circa 1000 pesos, pedaggio incluso.

Un’opzione più economica per raggiungere il centro della città è quella di utilizzare il servizio offerto da Tienda León. I loro pullman partono da Ezeiza (la fermata si trova proprio davanti all’uscita del terminal) ogni mezz’ora e il biglietto si può acquistare all’interno dell’aeroporto, dove sono presenti vari punti vendita. A seconda della destinazione finale, il prezzo del servizio cambia: 310 pesos da Ezeiza a Terminal Madero e 370 pesos da Ezeiza a Aeroparque, l’altro aeroporto di Buenos Aires.

Aeroparque

La capitale argentina, infatti, vanta un altro aeroporto, nome per esteso Aeroparque Metropolitano Jorge Newbery, ma che i porteños chiamano semplicemente ed affettuosamente “aeroparque”. Questo, a differenza di Ezeiza, si trova dentro la città, nel quartiere di Palermo, ed è un aeroporto per voli domestici, ma che vanta collegamenti anche con il Brasile, il Cile, l’Uruguay e il Paraguay.

2. CON LA NAVE

No, tranquilli, non vi sto proponendo un viaggio transoceanico come fecero i primi immigrati italiani all’inizio del secolo scorso. Se vi trovate a Montevideo, Punta del Este o Colonia del Sacramento, però, e volete raggiungere Buenos Aires, potete farlo attraversando in nave il Río della Plata, il fiume che divide geograficamente l’Uruguay dall’Argentina. L’impresa che effettua la traversata è Buquebus e il suo terminal si trova nel quartiere di Puerto Madero. Da qui, il modo più semplice e sicuro per raggiungere il centro di Buenos Aires è con il taxi, specialmente se arrivate in città al calar del sole.

3. CON IL PULLMAN

Se giungete da qualche altra località dell’Argentina, o addirittura da qualche nazione confinante, vi potrebbe capitare di entrare a Buenos Aires dal Terminal de ómnibus de Retiro, la stazione di pullman (o micro come vengono chiamati qui) più grande dell’Argentina. Come in molti altri Paesi del sud America, anche in Argentina è pratica molto comune (ed economica) viaggiare in pullman. Esistono varie compagnie che offrono differenti tipologie di servizi, come i pasti inclusi e la possibilità di scegliere il tipo di “butaca”, ovvero la poltrona. Se avete in programma un viaggio lungo (più di 10 ore per intenderci) vi consiglio di viaggiare di notte e prenotare una “cama suite”, la poltrona che si trasforma in un letto (comodissimo) con tanto di cuscino e copertina in pile. Arriverete a destinazione riposatissimi! Per maggiori informazioni e per conoscere i vari servizi offerti dalle varie compagnie, vi consiglio di visitare la pagina www.centraldepasajes.com.ar.

A 300 metri dal terminal dei pullman si trova la stazione dei treni di Retiro, che collega la città alla provincia, e dove si trova anche la fermata della linea C della metropolitana che arriva fino al centro di Buenos Aires. Tenete gli occhi aperti (e i cellulari in tasca) quando girate in questa zona. La stazione dei pullman confina, infatti, (impossibile non vederla) con la Villa 31, la Villa Miseria più grande di Buenos Aires. Se arrivate con il buio (specialmente se viaggiate soli), lasciate stare la metro e optate per un taxi.

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.