Resto del MondoUruguay

Colonia del Sacramento: info utili e cosa vedere

Calle de los Suspiros Colonia Uruguay

Colonia del Sacramento, chiamata anche semplicemente Colonia, fondata nel 1680 dai portoghesi, è la città più antica dell’Uruguay, distante circa 50 chilometri da Buenos Aires. Le due città, infatti, sorgono sulle rive opposte del medesimo fiume, il Río de la Plata, che segna il confine geografico tra l’Argentina e l’Uruguay.

Vista dei grattacieli di Buenos Aires da Colonia del Sacramento
Vista dei grattacieli di Buenos Aires da Colonia del Sacramento

La vicinanza con Buenos Aires e l’atmosfera serena che vi si respira fanno si che Colonia sia una delle mete predilette dagli argentini per scappare dal traffico e dalla frenesia che si respirano nella capitale argentina. È sufficiente attraversare il Río de la Plata, infatti, per trovarsi in un luogo dove regnano la pace e la tranquillità. Il tracciato irregolare delle strette stradine in pietra, le case basse in stile coloniale, le luci soffuse dei lampioni che sembrano alimentati da candele, le auto d’epoca parcheggiate in ogni angolo della cittadina fanno di Colonia un luogo dove il tempo sembra essersi fermato.

Colonia del Sacramento Uruguay
Colonia del Sacramento Uruguay
Colonia del Sacramento Uruguay
Come sono finita a Colonia del Sacramento…

A Colonia del Sacramento io ci sono finita quasi per caso invitata da un’anziana signora calabrese di Buenos Aires che aveva bisogno di compagnia (o di una badante) durante il suo fine settimana in Uruguay.

Il primo giorno ho dovuto assisterla nei suoi tentativi di ricerca di una casa per le vacanze estive a Santa Ana, un piccolo agglomerato urbano a pochi chilometri da Colonia. La strada che collega Colonia a Santa Ana è un lungo rettilineo di 25 chilometri percorso da poche macchine. Lei ha percorso tutti i 25 chilometri ai 40 all’ora con la seconda marcia inserita. Ho sofferto per la macchina. Ma ho sofferto tantissimo anche per me perché ad un certo punto, se io non avessi iniziato ad urlarle di fermarsi, saremmo quasi certamente finite dentro il Río de la Plata, che proprio un piccolo fiume non è. Dice di non averlo visto.

Fortunatamente il secondo giorno la signora è dovuta partire presto per Buenos Aires lasciandomi libera alla scoperta di Colonia. È andato tutto bene finché non sono rimasta bloccata nel terminal dei traghetti per ore perché, a causa della bassa marea, la mia imbarcazione era rimasta incagliata nel porto. Ma parliamo di cose belle…

Le bellissime spiagge di Santa Ana Uruguay
Le bellissime spiagge di Santa Ana
COME ARRIVARE

Colonia del Sacramento è raggiungibile da Buenos Aires in traghetto. L’attraversata dura in media poco più di un’ora e i prezzi dei traghetti variano in base al tipo di imbarcazione e alle date. Prenotate con anticipo i biglietti. I prezzi, man mano che si avvicina la data, aumentano e durante le festività sono più alti.

Attualmente la rotta, con 3/4 servizi di collegamento al giorno, è gestita da due compagnie di navigazione: Buquebus e Colonia Express. I terminal di entrambe le compagnie si trovano nel quartiere di Puerto Madero a Buenos Aires. (Ve ne avevo parlato su Come arrivare a Buenos Aires). Il terminal di Colonia Express, però, si trova più a sud rispetto a quello di Buquebus, vicino al quartiere La Boca, in una zona del porto dove il fondale è più basso. Ciò comporta che, in caso di bassa marea, c’è il rischio che i traghetti non possano uscire dal porto, proprio com’è successo a me.

COSA VEDERE

La maggior parte delle attrazioni turistiche di Colonia si trovano nel piccolo centro storico della città, dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1995.

Itinerario Colonia del Sacramento
1. PORTÓN DE CAMPO
Porton del Campo

Conosciuta anche come Puerta de la Ciudadela, la porta, con tanto di fossato e ponte levatoio, risale al 1745 quando fungeva da ingresso alla cittadina di Colonia. Da qui partono le mura che, costeggiando il Paseo de San Miguel, giungono sino al fiume.

2. CALLE DE LOS SUSPIROS
Calle de los Suspiros

Leggenda vuole che la strada dei sospiri sia così chiamata perché questa, in epoca coloniale, era la via delle prostitute. Quello che è certo è che oggi il pavimento originale in pietra della strada e le colorate dimore in stile coloniale portoghese ne fanno uno degli angoli più belli e caratteristici di Colonia.

3. PLAZA MAYOR
Plaza Mayor

La piazza principale di Colonia è sorta con la fondazione della città quando veniva utilizzata per le cerimonie militari.

4. PLAZA DE ARMAS
Plaza de Armas

Chiamata anche Plaza Manuel Lobo, in onore dell’esploratore portoghese che fondò la città, nella piazza si trovano i resti archeologici della Casa del Governatore. L’edificio fu poi distrutto dagli spagnoli nel 1777. A pochi passi da qui si trova la Iglesia Matriz, conosciuta anche come Basílica del Santísimo Sacramento, una delle chiese più antiche dell’Uruguay.

5. FARO
Faro

Costruito nel 1855 sui resti del secentesco convento di San Francesco, dal faro oggi è possibile godere di uno splendido panorama dall’alto della città di Colonia.

6. BASTIÓN DE SANTA RITA
Bastion de Santa Rita

Vicino al Paseo San Gabriel, la passeggiata che segue tutto il corso del Río de la Plata, si trova l’antico forte della colonia portoghese che serviva a difesa del porto.

7. MUELLE DEL PORTO DE YATES

Antico molo del porto di Colonia costruito nel 1866, attualmente il punto migliore di Colonia per godere degli spettacolari tramonti sul Río de la Plata.

Tramonto a Colonia del Sacramento
Tramonto sul rio de la plata in Uruguay
8. MURALES
Murales
Murales

Allontanandosi di pochi passi dal centro storico di Colonia è possibile ammirare i colorati ed originali murales che decorano il Campus Municipal Profesor Alberto Suppici, lo stadio della città.

9. LE SPIAGGE
Spiaggia sul Río de la Plata

Superato lo stadio, continuando per la Rambla Cristóbal Colon, si può poi proseguire, qualsiasi sia la stagione dell’anno, passeggiando (rigorosamente a piedi nudi!) su una delle tante magnifiche spiagge di Colonia che si affacciano sul Río de la Plata. Un fiume che sembra un mare.

Consigli utili per il viaggiatore

La vicinanza con Buenos Aires rendono Colonia del Sacramento la meta ideale per una gita di una giornata. Se avete un po’ di tempo io vi consiglio di fermarvi un po’ di più. L’ideale sarebbe noleggiare un’auto e partire alla scoperta delle zone attorno alla città.

Potete, inoltre, programmare di visitare Colonia prima di raggiungere altre destinazioni. Da Colonia, infatti, partono pullman e traghetti (i cui terminal si trovano uno accanto all’altro) per raggiungere altre località dell’Uruguay come Montevideo, Punta del Este e Piriápolis.

I prezzi in Uruguay sono più bassi rispetto a Buenos Aires. I servizi, come il pagamento tramite carta, a differenza dell’Argentina (ve ne avevo parlato qui), inoltre, funzionano perfettamente.

Per quanto riguarda dove mangiare, a Colonia avrete l’imbarazzo della scelta. In tutto il centro storico di Colonia o lungo la Rambla che si affaccia sul Río de la Plata si trovano tantissimi bar e ristoranti dove poter assaggiare alcuni piatti locali.

El Drugstore Colonia Uruguay
El Drugstore in Plaza de Armas è sicuramente uno dei locali più originali di Colonia del Sacramento
El Drugstore Colonia Uruguay
A El Drugstore si può anche mangiare dentro un’auto d’epoca!

A proposito di auto…la macchina l’anziana signora calabrese di Buenos Aires l’ha poi cambiata perché non funzionava più tanto bene. L’ho scoperto quel giorno in cui ha tentato di rapirmi. Con la scusa di scaricare degli scatoloni mi ha fatto salire sulla sua nuova auto e ha messo in moto. Mi sono lanciata dalla macchina in corsa (andava comunque ai 10 all’ora). Non l’ho più vista…

CONDIVIDI:

2 pensieri su “Colonia del Sacramento: info utili e cosa vedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.